SEMPER 2019: concetti di lirico

Entrare nel terreno della poesia lirica, come suggerisce il poeta francese Jean-Michel Maulpoix, che inaugura questo nuovo ciclo, significherà lasciarsi chiamare, condurre, ripopolare in quello spazio dell’utopia e dell’assenza in cui la presenza si afferma. Sarà importante condividere quello spazio, sondarlo ed espanderlo assieme, perché “più camminiamo, più esiste”. Pietro Taravacci

Il ciclo di incontri del 2019 di SEMPER – Seminario permanente di poesia diretto da Pietro Taravacci e Francesco Zambon avrà per titolo Concetti di lirico. Se autori come Jonathan Culler (Theory of the Lyric, 2015) e Guido Mazzoni (Sulla poesia moderna, 2004) hanno identificato i caratteri del genere lirico, inteso come forma che veicola determinati contenuti, è anche vero che essi sono stati, di volta in volta, declinati e alterati a seconda dell’epoca, dello sfondo intellettuale e anche delle preferenze di ogni singolo autore, il che ha portato a una serie di negoziazioni e mutamenti nella definizione di cosa sia il lirico, come illustrato dalle ricerche di Jean-Michel Maulpoix (Du lyrisme, 2000) e José María Pozuelo Ivancos (Poéticas de poetas. Teoría, crítica y poesía, 2009). Un fenomeno che parrebbe particolarmente intenso negli ultimi venti-trent’anni, quando il campo lirico è di fatto esploso in una serie di forme diverse, spesso rivolte a pubblici anche radicalmente differenti (si pensi, negli ultimi anni, alla diffusione di forme poetiche sui social media, come il fenomeno degli instapoets, poeti che pubblicano su Instagram componimenti brevissimi). Nonostante il fuoco principale degli incontri del 2019 sarà sull’epoca postromantica, quando il concetto moderno di lirica si definisce, verranno effettuati alcuni affondi critici su momenti particolarmente significativi delle epoche precedenti.

Semper locandina programma 2019.jpg

Salvo dove diversamente indicato, gli incontri si terranno alle 17:00 in aula 001 presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia – palazzo “Paolo Prodi” in via Tommaso Gar 14.

26 marzo • 16:30 • aula 005 Jean-Michel Maulpoix  Lyrisme critique et critique du lyrisme 

9 aprile Sergio Scartozzi La poesia oltre la poesia

7 maggio Flavia Gherardi L’espressione lirica nella poesia del Siglo de Oro 

28 maggio José María Pozuelo Yvancos Vicente Aleixandre y Jaime Gil de Biedma: dos estilos de poética

25 settembre Marina Bianchi La poesia secondo Vicente Núñez: eros, parola e silenzio

1 ottobre tavola rotonda Lo spazio lirico contemporaneo  con Maria Borio, Francesco Giusti, Massimo Natale, Carlo Tirinanzi De Medici

15 ottobre Paolo Colombo Leopardi e il primato della lirica

5 novembre Cristiana Pagliarusco Georgia O’Keeffe e la lirica americana contemporanea

12 novembre Andrea Afribo Lirismi postremi in Italia

25 novembre Massimiliano De Villa Argumentum e silentio: l’armonia dell’aspro in Hölderlin e Celan

3 dicembre Matteo Lefèvre Lirismo, liricità e traduzione

Annunci